per chi ha il cinema dentro
home page
Eventi speciali 2011

Condividi

'Signor Gi Bi' di Nico Cirasola

DOMENICA 10 APRILE 2011.

NICOLA CIRASOLA ALLA CITTA' DEL CINEMA FOGGIA.


Sinossi

'Signor Gi Bi' di Nico Cirasola (durata 20' ) Ambientato, con riconstruzioni storiche, tra Corato, Bari ed il Lago di Garda. Vanta la partecipazione di un cast tutto pugliese il corto sull'artista barese Gino Boccasile, creatore di tanti famosi loghi pubblicitari e della Signorina Grandi Firme. Protagonisti il reporter barese di Striscia La Notizia Mingo De Pasquale e Luca Cirasola. Gino Boccasile dal 1937 ha realizzato le copertine di 'Signorine Grandi Firme', rivista letteraria editata da Pittigrilli e diretta da Cesare Zavattini, soppressa poi per volontà di Mussolini.

Si firmava Gi Bi, all'anagrafe Gino Boccasile, artista barese nato nel 1901 e morto (per una bronchite) nel 1952. Cresciuto e ignorato nella sua città d'origine, Boccasile conquistò notorietà a Milano intorno al 1937 grazie alla creazione delle Signorine Grandi Firme che facevano da copertina al periodico Le Grandi Firme, edita da Pitigrilli e diretta da Zavattini.

Durante la Seconda Guerra Mondiale divenne grafico propagandista della guerra per il regime fascista e per questo motivo fu arrestato e incarcerato per collaborazionismo. Ma quando la situazione politica cambiò, disegnò anche la prima immagine propagandistica della Polizia Partigiana.

Grande cartellonista, o come si direbbe oggi, grafico pubblicitario, fu autore di varie campagne di marchi noti come Amaro Ramazzotti, Borotalco Roberts, MIO, Yomo, Pasta Ambra (noto pastificio pugliese) ma anche disegnatore di illustrazioni e manifesti: sue le cartoline in occasione della prima Fiera del Levante o anche alcune copertine di Paris Tabou, noto periodico francese.


Info

Regia Nico Cirasola

Prodotto da Meditterranea Film con il contributo del Comune di Corato, finanziato dall'Apulia Film Commission.

Durata 19'

Cast: Mingo De Pasquale, Luca Cirasola, Frank Lino, Fanny Lamonica, Tiziana Gerbino, Stefania Porcelli, Marina Poli ed Irene Marino.