per chi ha il cinema dentro
home page
News


Condividi

Valentina Cervi apre la kermesse del Foggia Film Festival

Sarà Valentina Cervi il primo ospite a presenziare sul red carpet della kermesse made in Capitanata: martedì 5 aprile la giovane attrice italiana, figlia del noto produttore e regista Tonino Cervi e nipote dell'attore Gino Cervi, incontrerà pubblico e reporter alle ore 19.30 presso l'ingresso della Multisala (in seguito alle ore 20,00 si svolgerà nella sala 2 della Città del Cinema l'intervista-conversazione a cura del giornalista Tony di Corcia). Alle ore 20.30 verrà proiettato "Fine pena mai" di Davide Barletti, in cui la bella Valentina recita nel ruolo della moglie di Tonio Perrone, un boss mafioso: ambientato nel Salento anni ottanta, il film narra una storia vera che vede protagonisti personaggi malavitosi appartenenti alla Sacra Corona U nita, l'organizzazione mafiosa che ha il suo centro il Puglia.


Non menzionata nelle precedenti comunicazioni, l'attrice rappresenta uno degli ospiti a sorpresa promessi da Pino Bruno, direttore artistico del Festival. La proiezione e l'ospitata di Rocco Papaleo, previsti per martedì 5 aprile, saranno collocati in una data alternativa. Sarà quindi così articolato il primo giorno del Foggia Film Festival, il concorso dedicato al documentario e cortometraggio italiano vedrà in gara tre sezioni competitive - Italian documentary , Italian Short Films e Short Films Born in Puglia – oltre che un ampio spazio dedicato al documentario con sezioni fuori concorso, anteprime e omaggi: dal 5 al 15 aprile si potranno visionare i film riportati nel programma ufficiale ed interagire con i big del cinema italiano, come il prossimo ospite previsto per giovedì 7 aprile, Claudio Bondì regista con cui si renderà omaggio a Rossellini.


Il Foggia Film Festival è promosso dall'Associazione "La Bottega dell'Attore -Teatro Studio Dauno" (Centro sperimentale per la ricerca teatrale e la cinematografia) operativa sul territorio da 20 anni ed è organizzata in collaborazione con Mediafarm Cittadella della Comunicazione e la Città del Cinema.


Contestualmente alla manifestazione si svolgerà la VII edizione di "Lezioni di Cinema", Il laboratorio d'arte cinematografica realizzato con il sostegno dell'Assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia, MiBAC (Ministero per i Beni e le Attività Culturali), della Provincia di Foggia Assessorato alla Cultura, in cui attori, registi e sceneggiatori interverranno in qualità di docenti e sarà articolato sulla falsa riga della precedente edizione: Cinema Stage: laboratori, seminari e incontri; Cinema Ciak: tirocini formativi su qualificati set e teatri di posa (nelle precedenti edizioni si sono tenuti sui set di 'Genitori & Figli-Agitare prima dell'uso' di Giovanni Veronesi e 'Il Grande sogno' e 'Vallanzasca il fiore del male" di Michele Placido); Rassegna & Cinema Forum: 7 visioni e dibattiti aperti al pubblico con i protagonisti del cinema italiano; Scuola Meeting-Cinema Educational: visioni e lezioni di cinema in forma di dialogo tenute da attori, registi e sceneggiatori.


Dalila Campanile | Ufficio Stampa FFF


(Foto Valentina Cervi di Federico Basso Zaffagno)