per chi ha il cinema dentro
home page
News


Condividi

Presentata la kermesse made in Capitanata

Si è tenuta stamattina, nella sala 3 della Città del Cinema (via Luigi Miranda) di Foggia, la conferenza stampa della seconda edizione del Foggia Film Festival, che si terrà dal 17 al 22 aprile.

"Una manifestazione che, patrocinata solo moralmente dalle amministrazioni locali (Comune e Provincia di Foggia e Regione Puglia), è invece interamente finanziata da aziende private locali che dimostrano, anche in tempi di crisi, la volontà di animare il tessuto culturale della città con eventi di spessore", ha sottolineato Pino Bruno, direttore artistico della kermesse, presente all'incontro con la stampa insieme a Maurizia Pavarini (direttore organizzativo de "La Bottega dell'Attore", tra i soggetti promotori del festival) e Mimmo Morsuillo (direttore della Città del Cinema, location che ospiterà, anche quest'anno, la rassegna foggiana dedicata alla settima arte).

Tra le novità della seconda edizione del Foggia Film Festival la sezione competitiva "Italian Movies" (dedicata ai lungometraggi in concorso) che andrà ad affiancare le altre due sezioni di gara, "Italian Short Movies" e "Italian Documentary" (quest'ultima "cavallo di battaglia" della rassegna), per un totale di oltre di 30 opere in concorso.

Più di 70 invece le pellicole in e fuori concorso che verranno proiettate nel corso della settimana di festival.

Altra novità della rassegna è l'inserimento della sezione non competitiva "Educational Movies", i prodotti cinematografici a tema sociale (realizzati, tra gli altri, anche dalle scuole) che andranno in proiezione dalle ore 10 delle mattine di mercoledì 18 e giovedì 19 aprile (ingresso gratuito); inoltre la "Vetrina FFF" (spazio fuori concorso dedicato ai cortissimi) che verrà "allestita" la mattina del 19 aprile a partire dalle ore 11.30 (ingresso gratuito).

I riconoscimenti speciali dell'edizione 2012 della kermesse andranno ai registi Uccio De Santis e Pippo Mezzapesa che saranno tra i protagonisti della sezione del festival "Lezioni di Cinema" e che verranno premiati rispettivamente, il 18 e il 19 aprile, per "Non me lo dire" e "Il paese delle spose infelici" (a seguire la proiezione dei film), giudicati dalla direzione artistica dell'FFF "migliori opere prime" nel panorama della commedia e del film drammatico italiano.

Il premio speciale come miglior attrice verrà invece consegnato a Violante Placido per la sua ultima interpretazione in "Ghost rider": l'attrice sarà ospite a Foggia per un'intervista-conversazione (che precederà la proiezione del film), venerdì 20 aprile, alle ore 20, sempre all'interno delle "Lezioni di Cinema".

Le altre "Lezioni di Cinema" saranno tenute da Michele Placido, sabato 21 aprile alle ore 18.30; da Sergio Rubini (quest'anno presidente della giuria del festival), domenica 22 aprile alle ore 17.30; dal regista Nicola Deorsola, in occasione dell'"Anteprima in Puglia" del suo film "Vorrei vederti ballare" (sabato 21 aprile alle ore 11); dal regista Cosimo Damiano Damato, inoltre, all'interno dell'iniziativa che aprirà i giochi del festival.

Martedì 17 aprile, alle ore 11.45, infatti, il Foggia Film Festival celebrerà l'omaggio a Lucio Dalla attraverso il ricordo personale di Damato, amico a collaboratore di Dalla, e, a seguire, la proiezione di "Quijote", il film di Mimmo Palladino in cui il grande cantautore veste i panni di Sancho Panza.

Per la sezione "FFF Library", lo spazio dedicato dal festival alla "saggistica cinematografica", mercoledì 18 aprile, presso il Consorzio Start Capitanata, in piazza Federico II, Francesca Romana Massaro, giornalista figlia di Gianni Massaro (l'"avvocato di Cinecittà"), presenterà, alle ore 19.30, la sua nuova pubblicazione, "Il cinema come nessuno ve l'ha mai raccontato", ovvero tutti gli aneddoti e le curiosità sulle cause legali intraprese dal mondo del grande schermo italiano.

Il festival si avvierà a conclusione sabato 21 aprile, alle ore 21, con "Insieme ce la possiamo fare" (costo biglietto: 10 euro), lo spettacolo di beneficenza, interpretato, tra gli altri, da Michele Placido, in favore della Asamsi (Associazione per lo studio delle atrofie muscolari).

La cerimonia di premiazione delle opere in concorso si terrà, infine, domenica 22 aprile, alle ore 20.30, nella sala 3 della Città del Cinema. Alla serata di gala parteciperanno altre importanti personalità della scena cinematografica italiana: lo stesso Sergio Rubini, Marco Cucurnia (storico assistente alla regia di Mario Monicelli), l'attrice Cristina De Pin, il produttore cinematografico Angelo Bassi e Lucia Di Spirito (redattrice di "Tv Sorrisi e Canzoni").

Gli ingressi alle proiezioni del festival si effettueranno con biglietti al prezzo di 1 euro (validi per la visione di una singola "tranche", mattutina o pomeridiana, dei cortometraggi e dei documentari in programma) e con biglietti da 3 euro (validi per la visione di un singolo lungometraggio appartenente alla sezione "Lezioni di Cinema" o per la visione di tutte le altre opere in proiezione all'interno di una singola giornata).

Fabrizio Sereno - Ufficio stampa FFF