per chi ha il cinema dentro
home page
News


Condividi

L'omaggio a Lucio Dalla apre il Foggia Film Festival. >Martedì 17 aprile 2012 ore 11:30.

Al via il Foggia Film Festival con un evento davvero speciale: l'omaggio a Lucio Dalla e al suo grande amore per la settima arte.
Da sempre profondo cultore di cinema, lo straordinario cantautore di origini manfredoniane fu autore di diverse colonne sonore per il grande schermo e interprete di alcuni lungometraggi tra i quali "I sovversivi" dei fratelli Taviani, per cui ricevette persino una candidatura come migliore attore alla 32esima Mostra del Cinema di Venezia.
L'ultima interpretazione attoriale di Dalla risale al 2006, quando, affiancando sulla scena Peppe Servillo, vestì i panni di Sancho Panza nel film "Quijote" (presentato nella sezione "Orizzonti" a Venezia) di Mimmo Paladino, regista, ma soprattutto pittore, sculture e incisore di fama internazionale, tra i maggiori esponenti della "Transavanguardia" fondata da Achille Bonito Oliva.
Nella giornata inaugurale del Foggia Film Festival, "Quijote" verrà proiettato a seguito di un'intervista-conversazione con Cosimo Damiano Damato (regista, amico e collaboratore di Dalla) che, alle 11.30, nella sala 3 della Città del Cinema (via Miranda), regalerà al pubblico e ai diversi esponenti del mondo dell'arte presenti in sala il suo ricordo personale del cantautore bolognese, svelandone i lati privati, tracciandone un profilo inedito.
Prima dell'omaggio a Lucio Dalla, il Foggia Film Festival fa il suo tributo al maestro della macchina da presa Marco Bellocchio con la proiezione del film "I pugni in tasca", alle 9.45.
Nel pomeriggio, a partire dalle 15, nella sala 3 della Città del Cinema, si entrerà nel vivo della gara con la proiezione dei 5 lungometraggi in concorso al festival: "Saziando l'uomo" di Alessandro G. Capruzzi e Emanuele Dainotti (ore 15); "Sotto lo stesso cielo" di Mary Griggion (ore 16,30); "Sleeping Around" di Marco Carniti (ore 18); "Da che parte stai" di Mario Bucci, Pierluigi Ferrandini e Francesco Lopez (ore 20); "Il cacciatore di anatre" di Egidio Veronesi (ore 22).
Il costo del biglietto è di 1 euro per la visione di un singolo film e di 3 euro per la visione di tutti i film in programma nella giornata.

Fabrizio Sereno - Ufficio stampa FFF    



Il programma della giornata