per chi ha il cinema dentro
home page
Pressroom


Condividi

'Insieme ce la possiamo fare' é lo sprone di Michele Placido

Venerdì 27 aprile 2012 - Foggia&Foggia n. 484
Uno show di beneficenza in favore dell´associazione Asamsi
Uno show di beneficenza in favore dell´associazione Asamsi

di Vincenzo De Filippo

Nell´ambito del Foggia Film Festival, spazio é stato riservato anche alla solidarietà con uno spettacolo che, lo scorso sabato 21 aprile, ha ospitato artisti di Capitanata che hanno offerto la loro esibizione in favore dell´Asamsi, associazione onlus per lo studio delle atrofie muscolari spinali infantili.
Una associazione nata nel 1985 per iniziativa di un gruppo di medici del Servizio di neurofisiopatologia dell´Istituto ortopedico Rizzoli di Bologna e che dalla sua nascita ha raccolto fondi per promuovere convegni, studi e ricerche con lo scopo di sensibilizzare ed informare l´opinione pubblica circa questa patologia per cui, terminata la conoscenza clinica, si é deciso di dedicare maggiore attenzione alla ricerca che vede oggi impegnate diverse università italiane ed estere.
'Insieme ce la possiamo fare', questo lo sprone partito dagli artisti che si sono Alternati sulla scena (lo show si é svolto in una delle sale di proiezione della Città del Cinema) che ha dato anche il titolo alla serata, patrocinata dall´assessorato alla Cultura della Provincia di Foggia, che ha avuto in Michele Placido la sua special guest.

La serata di gala, condotta egregiamente da Maurizia Pavarini, é stata introdotta da Nunzio Riccobello, delegato nazionale e referente Asamsi Sicilia-Calabria, e Rossella Palatella, Referente Asamsi per la Puglia.
Sulla scena, come detto, si son Alternati numerosi artisti della nostra Terra, come Vito Mariani ed il gruppo I Solisti di Città Partenope (una compagnia nata per volontà del maestro Pasquale Inglese, che ha allietato la serata con il suo pianoforte) che si sono esibiti nel repertorio della tradizione classica napoletana; e poi Michela Danaro, altra giovane cantante cosí come giovane é Matteo Castrignano, artista diciottenne che nel 2010 ha avuto la fortuna ed il merito di partecipare al programma tv 'Ti lascio una canzone' condotto per la Rai da Antonella Clerici.

Grazie alla loro voce la serata ha vissuto momenti di inaspettata intensità che ha avuto il suo apice con gli interventi di Michele Placido che ha interpretato magistralmente una poesia di Edgar Lee Masters dedicata al silenzio ed i testi della celeberrima canzone 'Chiove' e di un brano di Salvatore di Giacomo. Per Placido la serata 'non é stata solo l´occasione di esibirsi per i giovani artisti, ma anche e soprattutto l´opportunità per riflettere. L´appuntamento di questa sera é un bel traguardo per l´associazione e per la città: é la dimostrazione che a Foggia c´é gente che si dà da fare e vuole migliorare le cose'.