per chi ha il cinema dentro
home page
Pressroom


Condividi

Da Rubini a Placido la festa del cinema é un regalo per la città.

Dal 17 al 22 aprile torna il Foggia Film Festival presentata la seconda edizione della kermesse  oltre trenta produzioni in concorso e numerosi ospiti   Foggia&Foggia n. 482 del 13 aprile 2012

Dal 17 al 22 aprile torna il Foggia Film Festival
presentata la seconda edizione della kermesse
oltre trenta produzioni in concorso e numerosi ospiti

di Ilaria Di Lascia


Torna, per il secondo anno consecutivo, il Foggia Film Festival, la kermesse che porta in città una ventata d´aria nuova e tanto cinema. Tanti gli appuntamenti in calendario e gli ospiti che interverranno, dal 17 al 22 aprile. La manifestazione, che é promossa dal Centro di Ricerca Teatrale e di Cinematografia La Bottega dell´Attore - Teatro Studio Dauno, e realizzata in collaborazione con Mediafarm - la Cittadella della Comunicazione, e Città del Cinema, é stata presentata ieri mattina in conferenza stampa, durante la quale sono intervenuti Pino Bruno, direttore artistico, Maurizia Pavarini, direttore organizzativo di La Bottega dell´Attore e Mimmo Morsuillo, direttore della Città del Cinema (rispettivamente in foto da sinistra).

'Questo Festival porta il suo nome perchè é un regalo che facciamo alla nostra città, realizzato interamente da persone che vogliono donarle qualcosa - ha sottolineato Pino Bruno -. Agenzie private e sponsor mettono a disposizione i propri servizi e piccole risorse economiche per la buona riuscita del festival'.
E l´offerta quest´anno, nonostante le esigue risorse, é davvero articolata. Tre le sezioni competitive: Italian Movies, Italian Documentary, Italian Short Movies, per un totale di 31 opere in concorso, oltre alle anteprime e ai film fuori concorso. 'Abbiamo deciso di dare maggiore rilievo alla sezione dedicata al genere del documentario italiano, che solitamente nei festival viene messo in secondo piano. Ci dedicheremo sopratutto ai contenuti, come impone questo clima di sobrietà dettato dalla situazione generale che stiamo vivendo in Italia'. Contenuti nei film e nei documentari in concorso, dunque, ma anche negli spettacoli. 'Il Festival quest´anno raccoglie le sue forze e le concentra per raccogliere fondi da devolvere in beneficenza. Sabato 21 Michele Placido sarà protagonista di uno spettacolo il cui incasso verrà devoluto interamente all´Asamsi (Associazione per lo studio delle atrofie muscolari spinali infantili, ndr)'.

La manifestazione prenderà il via martedí 17, alla Città del Cinema, con un omaggio a Lucio Dalla. Il cantautore bolognese fortemente legato alla nostra terra, é stato autore di numerose colonne sonore e protagonista di produzioni Indipendenti. L´ultima, del 2006, é un film di Mimmo Paladino, Quijote. 'Dopo la proiezione del film, il regista Cosimo Damiano Damato che ha collaborato negli ultimi anni con Dalla, ci racconterà il suo volto privato tracciandone un profilo inedito'.
Novità di quest´anno é la sezione Library, uno spazio dedicato ai libri e agli autori che si occupano di cinematografia. La giornalista romana Francesca Massaro, autrice del libro 'Il cinema come nessuno ve l´ha mai raccontato', in un incontro presso il Consorzio Start di Capitanata in piazza Federico II, mercoledí alle 19.30, racconterà aneddoti e dietro le quinte delle vite di alcuni tra i piú grandi attori che hanno fatto la storia del cinema italiano.

Tornano anche per questa edizione le Lezioni di Cinema, organizzate dalla Bottega dell´attore e tenute da attori e registi italiani molto apprezzati: Pippo Mezzapesa il 19, Violante Placido il 20, Michele Placido il 21 e Sergio Rubini il 22 aprile. Previsti anche ospiti e riconoscimenti extra, come quello ad Uccio De Santis per la sua commedia 'Non me lo dire'.Proiezioni in anteprima come quella del film di Nicola Deorsola 'Vorrei vederti ballare' (sabato alle ore 11). Ed ancora, previste la sezione non competitiva riservata ai Cortissimi, che punta alla promozione di opere sperimentali e mette in luce nuovi autori e tendenze artistiche emergenti, e gli Educational movie, che raccolgono opere che si propongono di sensibilizzare le coscienze sopratutto dei ragazzi nelle scuole.

Con soli tre euro sarà possibile la visione di tutti i film previsti per la singola giornata.

La cerimonia di premiazione si svolgerà domenica 22, alla Città del cinema, e interverranno oltre a Sergio Rubini, presidente di giuria, e ai vincitori delle sezioni del Festival, l´attrice Cristina De Pin, il regista Marco Cucurnia, il produttore Angelo Bassi e la giornalista Lucia Di Spirito.