per chi ha il cinema dentro
home page
News


Condividi

FFF, numeri da primato per doc e corti presentati, contenuti di qualità e cinema d’impegno.

(ph Foto Star Digital Art Studio)

>Il direttore artistico traccia il bilancio della kermesse che ha visto vincitori 'Oroverde', cortometraggio di Pierluigi Ferrandini - realizzato con il contributo e il patrocinio della Direzione Generale per il Cinema Ministero per i Beni e le Attività Culturali e con il sostegno e il finanziamento della Apulia Film Commission – e 'Nessuno escluso' documentario di Caterina Congia, che narrano dello sfruttamento del lavoro femminile. Al regista pugliese Giulio Mastromauro, 'Carlo e Clara', il Premio New Talent Award, assegnatogli dalla giuria giovani e studenti.


La terza edizione, conclusasi sabato 20 aprile 2013 presso la Città del Cinema, ha visto la presenza di Sergio Rubini (presidente) Sergio d'Offizi, Rossella Izzo (premio Excellence), Andrea Montovoli, Caterina Shulha (Premio miglior attrice emergente), Marco Costa ('The Last Day' Premio Miglior Fiction), Andrea Lamia, Piero Cardano, Mingo De Pasquale (Premio Bottega dell'Attore per l'interpretazione nel cortometraggio 'A noi' di Tommy Dibari e Fabio Di Credico), Mario Spinocchio (Menzione di merito 'Impunito'), Lucia Di Spirito, Angelo Bassi, Alessandro Placido (consulente artistico del festival) e numerosi addetti ai lavori.


Il direttore artistico del Foggia Film Festival, Pino Bruno, traccia il bilancio della kermesse 'Il festival ha avuto riscontri positivi da pubblico e rete web per la qualità e i contenuti delle opere in concorso e fuori concorso, inoltre, mi riferiscono che risultiamo tra i primi festival in Italia per numero di cortometraggi e documentari presentati; aspetti non trascurabili che m'incoraggiano a proseguire nell'incarico almeno per un altro anno e, al riguardo, nella prossima edizione, mi auguro di rivedere opere che sviluppino tematiche come l'emarginazione, il lavoro, l'inclusione sociale, problematiche legate al disagio giovanile, insomma un cinema che parli al paese reale'.


Il festival, lo ricordiamo, ha avuto momenti formativi come il ciclo delle Lezioni di Cinema (visioni, incontri, dibattiti, seminari e laboratori di cinematografia) e l'Omaggio a Alberto Sordi con Sergio D'Offizi, direttore della fotografia di Sordi, e il prof. Eusebio Ciccotti, docente di Storia del Cinema, che nel corso dell'incontro con gli studenti in aula magna, hanno ripercorso i mille volti istrionici dell'artista. Nell'occasione sono state proposte immagini inedite tratte da alcuni filmati girati con il grande Alberto. L'omaggio a Sordi è stata organizzato in collaborazione con il Dipartimento di Studi Umanistici dell'Università di Foggia ed è stata preceduto dalla presentazione della rivista di cinema 'Moviement', àmbito FFF Library, a cura di Gemma Lanzo, condirettore della rivista.


Il Festival promuove anche opere italiane in anteprima, favorendone visioni, incontri e dibattiti con la presenza di attori, registi, sceneggiatori e addetti ai lavori. Quest'anno lo spazio in anteprima nazionale è stato dedicato al lungometraggio 'Una vita violata', legal-movie del regista Riccardo Sesani.


'Il progetto – riferisce il direttore artistico – ambisce a promuovere l'audiovisivo italiano, la conoscenza di nuovi autori e la circolazione del documentario italiano, la visibilità di opere sperimentali che non trovano adeguata distribuzione, con particolare attenzione alle cinematografie e tendenze artistiche emergenti in Puglia, prevedendo iniziative rivolte alla formazione degli studenti e delle giovani generazioni e organizzando convegni, seminari di studio, laboratori e workshops'.


L'obiettivo per quest'anno sembra raggiunto e i numeri concorderebbero. In totale sono state presentate settantanove opere, di cui cinquantasei cortometraggi, diciassette documentari e sei lungometraggi; ventisette le opere pugliesi, quindici le opere prime e ventisette le inedite.


La III edizione 2013, in assenza di fondi pubblici, si è realizzata grazie alle sinergie createsi tra L'Associazione La Bottega dell'Attore e i partner Mediafarm e Città del Cinema, ed alle spontanee donazioni di privati e sponsor.


Foggia 29 aprile 2013


Ufficio Stampa Foggia Film Festival